Come pulire il ferro da stiro

Pulire Ferro da Stiro Come Fare

Il ferro da stiro è un prezioso alleato nella vita di ogni donna, di ogni uomo e del suo guardaroba, dal momento che permette di avere sempre abiti precisi ed in ordine.

Ma capiamo meglio insieme come si fa per tenere sempre pulito ed efficiente il ferro da stiro con poche semplici operazioni.

Dove si deposita lo sporco

L’utilizzo del ferro da stiro comporta due sgradevoli conseguenze. Uno è lo sporco che si deposita sulla piastra in seguito alle operazioni di sfregamento, l’altro la formazione del calcare.

Si tratta di situazioni che oltre a rendere meno ottimale il funzionamento del ferro stesso, mettono a rischio i capi che potrebbero macchiarsi durante le operazioni di stiratura. Alla luce di questo, almeno ogni 3 o 4 utilizzi il ferro dovrebbe essere pulito seguendo le indicazioni che troverete qui di seguito.

Come si pulisce il ferro da stiro

Sono ormai reperibili in moltissimi negozi degli appositi stick che permettono una pulizia del ferro da stiro molto efficace; il tutto semplicemente strofinando lo stick sulla piastra del ferro stesso.

È bene sottolineare che molti però non apprezzano questa soluzione alla quale si lega un persistente odore di ammoniaca che può in effetti apparire molto fastidioso. Per questa ragione si preferiscono i classici detersivi per piatti, da passare aiutati da una spugnetta, ai quali si lega un gradevole profumo a scelta.

[Scopri i migliori stick pulisci ferro in offerta su Amazon]

I prodotti naturali

Se siete particolarmente sensibili all’ambiente o in generale a soluzioni fai da te, sappiate che non mancano di certo i tradizionali rimedi della nonna.

Il primo prevede l’utilizzo di aceto bianco, vediamo meglio in che modo. La prima cosa da fare è prendere dell’aceto bianco e scaldarlo, prima di aggiungere del sale.

Questa soluzione detergente dovrà essere strofinata sulla piastra del ferro con il supporto di una spugnetta (vanno benissimo quelle classiche da cucina gialle e verdi, ma naturalmente dovrete conservarne una solo per questo scopo). Dopo aver sciacquato il tutto con acqua tiepida, si potrà procedere all’asciugatura da effettuare con il supporto di un panno morbido.

L’aceto può essere utilizzato anche da solo e steso con l’aiuto di un tappo di sughero, appunto intriso del liquido.

Un valido aiuto può arrivare anche dall’utilizzo del sale fino, da stendere sulla superficie con una spugnetta precedentemente inumidita. Il sale di fatto farà l’effetto scrub e dunque eliminerà lo sporco.

Vi è poi una sostanza che più volte torna quando si parla di rimedi naturali, ovvero il bicarbonato. Occorre prenderne uno cucchiaio abbondante e aggiungere del succo di limone, immergere in questa soluzione una spugna ruvida e pulire la superficie con questa sostanza, prima di asciugarla con un panno morbido e ben asciutto.

Nei casi in cui invece lo sporco non sia eccessivo si potrà chiedere aiuto alla cera di candela che colata dovrà essere stesa sulla superficie e poi rimossa con l’aiuto di carta di giornale.

Come evitare la formazione del calcare

Abbiamo poc’anzi fatto riferimento a come il ferro da stiro si presti alla formazione e al deposito del calcare. Ebbene vediamo oggi come sia possibile evitarne o comunque limitarne la formazione.

Per quanto banale il primo consiglio è quello di usare acqua con poco calcare, come ad esempio quella di scarto dei condizionatori.

L’aggiunta di un pò di anticalcare poi vi aiuterà a diminuire in maniera importante i rischi. Prestate poi attenzione a non lasciare l’acqua nel piccolo serbatoio, così da evitare che i residui danneggino il ferro stesso.

In questo modo e con queste piccole accortezza ottimizzerete la vita del vostro ferro da stiro, ma vi chiediamo anche di verificare eventuali indicazioni e dritte che il produttore riporta sul manuale di istruzione e di manutenzione del prodotto.

[I migliori prodotti per pulire il ferro da stiro a prezzo scontato su Amazon]

Home » Come pulire il ferro da stiro