Come pulire le fughe dei pavimenti? Rimedi semplici ed efficaci

Come Pulire Fughe Pavimenti

Pulite i pavimenti  spesso, ma vi sembrano sempre sporchi? Avete da poco cambiato casa e nonostante abbiate faticato con il mocio per ore per terra vedete ancora dello sporco?

Queste sono situazioni molto frequenti, che si verificano nei casi in cui le fughe dei pavimenti non vengano pulite abbastanza bene.

Nelle righe che seguono vi sveleremo qualche trucchetto che vi aiuterà ad eliminare lo sporco anche da queste zone e vi permetterà dunque di restituire splendore anche ai pavimenti che sembrano ormai vecchi ed opachi a causa della scarsa pulizia.

Perché le fughe si sporcano?

Iniziamo con l’analizzare da dove lo sporco arrivi. La risposta è molto semplice!

Per definizione le piastrelle, indipendentemente dalla loro dimensione, sono nate per essere accostate ed è quindi naturale che tra di esse siano presenti appunto delle fughe.

Trattandosi di porzioni di pavimento molto piccole è naturale che lo sporco tenda ad infilarsi in queste fessure che vengono solitamente riempite con lo stucco, ed è intuitivo immaginare come una pulizia superficiale non vada di fatto ad intervenire su questi spazi.

È per questo motivo che bisogna seguire qualche accorgimento. Prima di entrare nel vivo delle soluzioni possibili, ci teniamo a precisare che per evitare poco piacevoli inconvenienti, prima di affidarvi ad una soluzione di quelle che verranno è bene testarla su una piccola porzione di pavimento per verificare che sia compatibile con il materiale che state per trattare.

Le soluzioni tradizionali

Vista la criticità di questa area, sono numerosi i prodotti specifici che è possibili acquistare rivolgendosi sia ai canali tradizionali che ai rivenditori online che permettono spesso di risparmiare qualcosa.

Tra i prodotti specifici, particolarmente apprezzato sembra essere Fuganet. Si tratta di un detergente specifico che va ad agire sui pavimenti in monocottura, bicottura e gres. Il vantaggio è quello di essere un prodotto che non aggredisce di fatto i materiali e si presenta molto semplice da utilizzare, anche grazie al dosatore a spruzzo che permette di ottimizzare ogni operazione di pulizia.

Fuganet Recensioni Opinione Prezzo

[Prova subito Fuganet]

Molti invece mostrano la loro soddisfazione nell’utilizzare il classico Cif Pavimenti che sembra essere ottimo anche per gestire la pulizia delle fughe, a patto di esercitare un’azione mirata e specifica su quelle zone.

Cif Pavimenti Recensioni Opinione Prezzo

[Prova subito Cif Pavimenti]

Tra i prodotti chimici possiamo senza dubbio citare la candeggina. Spruzzatela direttamente sulle fughe, lasciatela agire e poi strofinate aiutandovi con dell’acqua e passando poi un prodotto anti-grasso per pavimenti.

Potreste avere la tentazione di ricorrere ad un antigrasso sbiancante, ma attenzione: prodotti sbiancanti potrebbero alla lunga danneggiare la mattonella!

Vi sono tuttavia soluzioni più moderne. Una tra queste è senza dubbio il pulitore a vapore. Se utilizzato con l’apposita pistola esso permette infatti di intervenire sulle zona più critiche e difficili da raggiungere. È necessario naturalmente stare attenti a non scottarsi e proteggere le braccia con guanti.

[Scopri i migliori pulitori a vapore]

Le soluzioni della nonna

Uno dei prodotti naturali più efficace è senza dubbio il bicarbonato, prodotto che tra l’altro in più occasioni risulta utile durante i lavori domestici. Per sfruttarlo nella pulizia dei pavimenti, occorre diluire 50 gr in una bottiglietta da mezzo litro di acqua e strofinarlo sulla zona interessata.

Qualora abbiate intenzione di trattare più fughe invece potete realizzare una vera e propria crema miscelando 100 gr di bicarbonato e 0,2 litri di acqua insieme e spalmando il tutto sulle fughe. Dopo aver lasciato agire il prodotto per mezz’oretta, sfregate e rimuovete il tutto con l’aiuto di acqua. Vi stupirete del risultato!

Utile risulta essere anche l’aceto di vino bianco. Mescolatelo con dell’acqua tiepida e riponetelo in un contenitore spray prima si spruzzarlo sulle fughe. Lasciate che la soluzione agisca un quarto d’ora circa prima di strofinare sullo sporco una spazzola a setole medio-dure. A questo punto passate dell’acqua per rimuovere il prodotto e il gioco è fatto.

L’importanza di una pulizia quotidiana

Le soluzioni proposte sopra sono “di emergenza”, ma l’ideale sarebbe evitare di arrivare a dover ricorrere a queste soluzioni. Per farlo sarebbe sufficiente intervenire sullo sporco prima che lo stesso si accumuli sulle fughe.

A tale scopo ogni volta che pulite il pavimento dovreste sfregare con l’aiuto di uno spazzolino sulle fughe, utilizzando il normale detergente che vi aiuta nella pulizia del pavimento in generale. In questo modo eviterete di accumulare sporco e di dover dunque correre ai ripari!

Non vi resta a questo punto che testare le soluzioni che vi abbiamo proposto. Qualora le fughe dovessero rimanere scure, contattate il vostro muratore, perché potrebbe essere arrivato il momento di rifare lo stucco!

[I migliori prodotti per pulire le fughe del pavimento in vendita su Amazon]

Home » Come pulire le fughe dei pavimenti? Rimedi semplici ed efficaci